Manutenzione auto: tutto ciò che devi sapere

Manutenzione auto: tutto ciò che devi sapere

La manutenzione periodica auto è un’operazione di fondamentale importanza per il corretto funzionamento della stessa. Ogni costruttore prevede per ciascun modello degli intervalli ben precisi entro il quale l’automobilista dovrà recarsi in officina per far controllare la propria auto.

Il personale dell’officina controllerà le parti fondamentali del veicolo, con particolare attenzione alle componenti meccaniche sottoposte a maggiori stress e ai liquidi che con l’uso subiscono un naturale processo di usura. Rispettare la periodicità degli interventi vuol dire intervenire in tempo prima che tale usura possa diventare un problema per il veicolo, generando noie meccaniche o guasti più o meno importanti.

Durante il tagliando, le parti sottoposte a controllo saranno olio e filtro motore, filtro dell’aria, candele di accensione, filtro abitacolo, gas dell’impianto di climatizzazione, freni e gomme. Per olio e filtro motore in particolare è prevista la sostituzione ogni 20.000 km, con alcuni modelli che possono arrivare anche a 30.000 km prima di questo intervento.

Anche il filtro dell’aria viene sostituito con tale periodicità, per assicurare un apporto corretto di comburente alle camere di scoppio del motore. È importante che il motore respiri sempre aria pulita: se il filtro si intasa, il volume di ossigeno che andrà ad alimentare la combustione subirà un calo.

Come prima conseguenza registreremo un calo delle prestazioni, mentre alla lunga un filtro sporco potrebbe non essere più in grado di trattenere quelle particelle di polvere e sporco a cui è chiamato a fare da barriera. Se queste dovessero finire del motore le conseguenze nel lungo periodo non saranno affatto piacevoli, con le canne dei cilindri che andranno ad accusare un’usura anomala con conseguente pericolo di grippaggio.

Gomme e materiale d’attrito dell’impianto frenante verranno controllate ogni qual volta che portiamo l’auto in officina per un tagliando o per un semplice controllo. I meccanici possono optare per la loro sostituzione se dovessero riscontrare un consumo anomalo o eccessivo di battistrada e pastiglie freno.

Il liquido refrigerante del radiatore viene controllato per assicurarsi che il suo livello sia sempre nel range ottimale, così come previsto dal costruttore e come riportato sulla vaschetta d’espansione con le tacche di massimo e minimo. Nella maggior parte dei casi si procede al suo rabbocco, mentre se il liquido presenta anomalie nel colore si renderanno necessari interventi di controllo più approfondito.

Se nell’antigelo sono presenti macchie di colore bianco o scuro, è probabile che si sia verificato un travaso di olio: il lubrificante e il refrigerante si sono mischiati. Sintomo di problemi meccanici che possono portare a conseguenze anche gravi per il motore. In questo caso è necessario portare l’auto in officina anche se siamo lontani dalle scadenze previste per la manutenzione ordinaria.

Prevenire è meglio che curare

L’esempio sopra riportato ci ricorda quanto sia importante controllare di tanto in tanto l’automobile, anche se il tagliando non è imminente. Sapendo dove intervenire, è possibile ispezionare la meccanica alla ricerca di problematiche che se prese in tempo, si riveleranno di facile ed economica risoluzione. La cosa più semplice da fare è il controllo dei liquidi.

Controllare l’antigelo è un’operazione molto semplice: basta svitare il tappo della vaschetta per controllare livello e stato di conservazione del liquido. Allo stesso modo possiamo controllare il livello dell’olio motore. L’asticella si trova in prossimità del coperchio che protegge la testata. È sufficiente estrarla, pulirla e inserirla di nuovo in sede, per poi tirarla fuori di nuovo.

A questo punto saremo in grado di capire la quantità di lubrificante presente nel motore, grazie alle tacche di controllo presenti sull’asta. Il livello deve essere compreso tra i segni di minimo e massimo. All’occorrenza possiamo effettuare un rabbocco avendo però l’accortezza di usare un olio motore che rispetti le caratteristiche tecniche previste dal costruttore.